LAST NEWS Tutte le news


Filtra per categoria : AFFITTI, ARREDAMENTO E TENDENZE, RISTRUTTURARE - RIQUALIFICARE, INCENTIVI / DETRAZIONI SUGLI IMMOBILI, MUTUI, COCOPROMO

Cerca fra i tag : RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA, DETRAZIONE IRPEF DEL 50, INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO, CEDOLARE SECCA, AFFITTO, CANONE CONCORDATO, PRESTITO, IPOTECA, VITALIZIO, , DETRAZIONI; PERTINENZE; 730; AFFITTO; DEDUZIONI, GARANZIA; PRESTITO; FIDEIUSSIONE;, ECOBONUS; RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA; BONUS MOBILI; DETRAZIONI SU PRIMA CASA, IDEE; BAGNO; CASA, ARREDAMENTO; DISTRIBUZIONE SPAZI, RECINZIONE; IDEE; CASA, LOCAZIONI; AGEVOLAZIONI PRIMA CASA, BONUS VERDE; DETRAZIONI FISCALI, , VENDERE;AGENZIA IMMOBILIARE;, VALUTAZIONE GRATUITA, VALUTAZIONE GRATUITA; , VALUTAZIONE GRATUITA; SEGUITO; AGENZIA IMMOBILIARE, APE; ATTESTATO PRESTAZIONE ENERGETICA; VENDERE CASA; PROMOZIONI, AGENZIA IMMOBILIARE; SERVIZI IMMOBILIARI, COVID; RIPARTIRE; AGENZIA IMMOBILIARE, CERCHIAMO; CASAM, CERCHIAO; CASA; GIARDINO; , NUOVA PROPOSTA, VILLA BIFAMILIARE


16/08/2016

categoria MUTUI

Garanzie richieste per i prestiti, ecco quali sono

Quando si richiede un prestito, sia esso un mutuo per acquistare la casa o un finanziamento per comprare un mobile, l’istituto al quale ci si rivolge richiede delle garanzie. Ma quali sono? Andiamo a scoprirlo.Busta paga – La busta paga, quindi la dimostrazione che si è in possesso di un reddito da lavoro o di una pensione, è la prima garanzia richiesta.Nel caso in cui si sia un lavoratore dipendente bisogna presentare le ultime due buste paga; se si è un lavoratore autonomo, un libero professionista o un imprenditore, bisogna esibire il Modello Unico.I pensionati devono presentare il cedolino della pensione.Ipoteca di un immobile – Ma, talvolta, nel caso non si sia lavoratori dipendenti e di conseguenza non si disponga di busta paga viene richiesto un altro tipo di garanzia:l’ipoteca di un immobile. In questo caso, l’ipoteca viene accesa sul valore libero (da altre iscrizioni) di un immobile (terreno o fabbricato). Nel caso di inadempienza del debitore, l’immobile viene venduto all’asta dal giudice, su richiesta del creditore, in modo che questi venga soddisfatto con il ricavato.  Pegno di un bene mobile – Questa ipotesi fa sempre riferimento a una persona che non sia lavoratore dipendente e che quindi non disponga di busta paga. In questo caso si consegna al creditore un bene di valore e non deperibile a garanzia del finanziamento ottenuto e per tutta la sua durata. Con il rimborso del prestito e degli interessi, il cliente torna in possesso del bene, di cui non ha mai perso la proprietà. In caso di inadempienza, il bene viene rivenduto dall’istituto per soddisfarsi del credito residuo vantato.Fideiussione – Si tratta di una garanzia personale e consiste nella doppia firma, accordata da un terzo soggetto, che con il suo reddito e il suo patrimonio s’impegna a garantire il creditore per il prestito. Il fideiussore si vincola a pagare al posto del debitore principale per i casi di sua inadempienza e fa si che tutte le scadenze siano onorate, potendo altrimenti anch’esso essere segnalato come cattivo pagatore o protestato alla Centrale Rischi Finanziari (Crif).
Pubblicato da www.idealista.it






tag garanzia; prestito; fideiussione;



18/02/2016

categoria MUTUI

Prestito vitalizio ipotecario

18/02/2016 – È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore il 2 marzo ilDM 226/2015 sul prestito vitalizio ipotecario. La norma, lo ricordiamo, consente ai proprietari di casa che hanno già compiuto 60 anni di ottenere un prestito garantito dalla propria abitazione.
 

Chi può richiedere il prestito vitalizio ipotecario

Gli over 60, proprietari di un’abitazione, possono chiedere un finanziamento pari ad una percentuale del valore di mercato dell’immobile accendendo un’ipoteca sulla casa, ma mantenendone la proprietà.
 
Se il soggetto che ottiene il finanziamento è coniugato o convivente more uxorio da almeno cinque anni e se entrambi risiedono nell’immobile su cui si accende l’ipoteca, il contratto deve essere sottoscritto da entrambi, anche se l’immobile è di proprietà di uno solo.
 
Il proprietario che ottiene il finanziamento non ha l’obbligo di lasciare l’abitazione né quello di ripagare il capitale o gli interessi. Nel caso in cui non riesca a restituire il finanziamento durante il corso della sua vita, gli eredi possono decidere se riscattare l’immobile gravato dall’ipoteca o venderlo. La vendita può essere gestita autonomamente o dalla banca. In questo caso i proventi della vendita spettano alla banca per la parte che copre il capitale, gli interessi e gli eventuali costi connessi al finanziamento, mentre la parte eccedente va agli eredi.
 

Le regole del prestito vitalizio ipotecario

La banca o un altro soggetto finanziatore deve predisporre dei prospetti esemplificativi, da sottoporre al soggetto finanziato, che illustrano il possibile andamento del debito nel tempo, ma non può esigere il pagamento di ulteriori spese di istruttoria.
 
Il finanziatore può chiedere il rimborso integrale del finanziamento nel caso di unariduzione significativa del valore dell’immobile. La riduzione del valore, che deve essere provata a spese del finanziatore, si verifica in caso di:
- decesso del soggetto finanziato o del soggetto finanziato più longevo;
- trasferimento, in tutto o in parte, di diritti reali o di godimento sull’immobile dato in garanzia;
- compimento da parte del soggetto finanziato con dolo o colpa grave di atti che riducano significativamente il valore dell’immobile;
- costituzione di diritti reali di garanzia in favore di terzi;
- modifiche strutturali all’immobile rispetto al suo stato originale, apportate senza previo accordo con il finanziatore;
- revoca dell’abitabilità dell’immobile dovuta a incuria del finanziato;
- ingresso nell’immobile, quali residenti, di soggetti diversi dai familiari del finanziato;
- procedimenti conservativi o esecutivi o ipoteche giudiziali sull’immobile dato in garanzia.
http://www.edilportale.com/news/2016/02/normativa/prestito-vitalizio-ipotecario-in-gazzetta-le-regol...



tag prestito,ipoteca, vitalizio,